Esame Beta-hCG in cosa consiste?

 

Questo esame rileva la concentrazione dell’hCG, che è una proteina prodotta dalla placenta durante la gravidanza e che ha un ruolo fondamentale nelle prime settimane dal concepimento, per il mantenimento della funzione del corpo luteo.

Il test su campione urinario è detto anche qualitativo e può avere come risultato l’essere positivo o negativo; quello su campione ematico è definito quantitativo e da questo si ottiene un risultato numerico, in quanto misura la concentrazione di hCG nel sangue, determinando lo stato di avanzamento della gravidanza.

Per quanto si tratti di analisi precise, si possono avere dei casi di falsi negativi o di falsi positivi: ad esempio qualora si eseguisse l’analisi urinaria troppo precocemente (prima, cioè, dei 10 giorni di ritardo del ciclo mestruale), oppure se le urine dovessero risultare eccessivamente diluite.

Anche l’assunzione di determinati farmaci può alterare il risultato di questi test: è il caso dei diuretici e della prometazina, che possono dare origine a dei falsi negativi, mentre gli anti-convulsivanti, i tranquillanti, gli ipnotici, gli anti-Parkinsoniani e la terapia ormonale sostitutiva possono causare dei falsi positivi.

Ulteriori informazioni sull’esame e sui suoi costi a questa pagina: LINK

La Redazione

Facebook Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *