Qual é l’età migliore per restare incinta?

Inoltre dopo i 35 anni aumenta il rischio di:

  • Parto prematuro
  • Preeclampsia (gestosi)
  • Aborto spontaneo
  • Ipertensione
  • Anomalie cromosomiche

I dati statistici sono sempre relativi: anche se un’attenta valutazione dei rischi è importante, non esiste un’età giusta per avere figli.

Sono scelte prettamente personali che non possono essere demandate al semplice fatto anagrafico. Da considerare la salute, la stabilità finanziaria, l’emotività e tanto altro ancora.

Tuttavia in linea generale la fascia dai 20 ai 30 anni è la più indicata. Ma particolare, secondo uno studio, l’età migliore si attesta intorno ai 30,5.

Tuttavia avere un figlio non più giovanissime ha i suoi benefici. Spesso si decide di avere un figlio più tardi per una stabilità emotiva e professionale, due fattori importanti quando si decide di mettere al mondo un figlio. Oltretutto, uno studio ha messo in evidenza che le donne le quali hanno avuto figli dopo i quarant’anni hanno una minore esposizione al rischio di cancro uterino.

Giovanissima, matura o “tardiva”, ogni età è caratterizzata da un fascino particolare e conferisce all’esperienza della maternità una diversa coloritura.

La redazione ostetrica

 

Fonte: 
Births and Natality

Facebook Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *