“Beta casalinghe”: quanto sono attendibili i test di gravidanza?

Quanto sono attendibili i test di gravidanza casalinghi?
Come funzionano, quando sono nati, e che affidabilità prevedono?

Partiamo da lontano, e precisamente dal 1976. Fu in quella data che venne commercializzato il primo test di gravidanza casalingo.
Da allora sono stati molto perfezionati, ma il principio di base resta lo stesso.

Il test funziona grazie al rilevamento, tramite anticorpi, della gonadotropina corionica umana (in sigla hCG).
Si tratta di un parametro chiave, perché in gravidanza aumenta molto velocemente e si può rilevare nelle urine.
Il test si presenta quindi veloce, efficace, per nulla invasivo e molto semplice da effettuare.

I test moderni permettono di rilevare una gravidanza in corso anche dopo poche settimane.
Attualmente, ad esempio in Germania, si trovano in commercio ben 15 test diversi, tutti acquistabili come prodotto da banco.

Passiamo ad alcune accortezze e specifiche importanti, per non cadere in errore.
Sebbene i bugiardini di molti test riportino una grande efficacia anche prima della naturale scadenza del primo ciclo mensile, secondo gli studi, potrebbe trattarsi di una stima eccessivamente ottimistica.
Ciò che emerge, in sostanza, è che non sarebbe molto facile rilevare una gravidanza ben una settimana prima della data in cui dovrebbero presentarsi le mestruazioni.

Inoltre c’è da specificare un’altra cosa… [SEGUE]

Facebook Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *