Livelli di Beta-Hcg e gravidanza extrauterina

La gravidanza ectopica o extrauteriuna si verifica quando l’embrione si impianta fuori dall’endometrio. Generalmente avviene nella tuba di Falloppio, nei corni uterini, nella cervice, nell’ovaio o nelle cavità addominale o pelvica.

Qualora si verificasse, questo tipo di gravidanza sarebbe fatale per il feto. La struttura che lo ospita arriva a rottura tra la 6a e la 16ma settimana. Più tardiva è la rottura, più gravi le conseguenze per la donna gravida.

Questo evento quindi, se non diagnosticato e curato in tempo, potrebbe portare addirittura a conseguenze mortali per la donna. Perciò è di fondamentale importanza prestare attenzione a tutti quei segnali che possono preannunciare una gravidanza extrauterina.

La sintomatologia è caratterizzata da forte dolore pelvico e perdita di sangue importante. La rottura, che può verificarsi in seguito a forte dolore, può essere seguita da sincope o shock emorragico.

In ogni caso, i criteri che fanno diagnosi e che devono essere rilevati da un medico competente sono due: il livello di Beta-Hcg e l’ecografia pelvica; a questi si accompagnano talvolta la laparoscopia.

Se la misurazione delle Beta-Hcg (β-gonadotropina corionica umana) è inferiore a… [SEGUE]

Facebook Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *